Drum Club n.2 2021  Giugno


Gli articoli in questo numero:
DAVE WECKL style, UN TEMPO DISPARI 5/8 Baiao, DAVID PUCKETT We Came As Romans, STUDIARE ONLINE il nostro equipment, REINTERPRETIAMO il groove di un brano trap, IL SOLFEGGIO RITMICO altre idee da esplorare, SEPULTURA Igor Cavalera Roots, Bloody Roots, THE OFFSPRING Let The Bad Times Roll PETE PARADA, WHILE SHE SLEEP Sleeps Society ADAM SAVAGE, JOE CHAMBERS Samba de Maracatu, JOST NICKEL The Check In, SAGA Symmetry MIKE THORNE, GRETSCH Keith Carlock Signature Brass Snare, LATIN PERCUSSION Barriles De Bomba, NATAL Originals Maple Snare, ROLAND V-Drums Acoustic Design – VAD706 top di gamma, SONOR due nuove finiture per la SQ1 Series, UFO – Low Volume Cymbals… piatti fatti per studiare, ZILDJIAN il nuovo K Sweet Cymbal Set, ZULTAN bacchette, spazzole e mallet col DNA teutonico, ORGANIZZARE UNA VIDEO-LEZIONE CON ATEM MINI PRO, MOISES una app per rimuovere la traccia di batteria, MAPEX BLACK PANTHER DESIGN LAB ARTIST , SONOR VINTAGE SERIES, STEVE FOGLIA Il batterista ostinato, CHARLEY WILCOXON The All American Drummer , JOE PORCARO Drumset Method




inizia a sfogliare la rivista...

history

SEPULTURA Igor Cavalera Roots, Bloody Roots

Mato Grosso. La foresta fitta. Il più inospitale e recondito anfratto del Brasile, posto proprio nel suo cuore. Grande tre volte l’Italia, dove inizia l’impenetrabile  foresta amazzonica. Qui sono iniziati i genocidi e le deportazioni secolari degli indigeni per la depredazione delle risorse naturali. Qui, dove tutto è spietato e selvaggio, crudele e primordiale, la Natura come l’Uomo…   Proprio qui affondano le radici del disco più feroce, potente ed estremo degli anni Novanta, uscito giusto 25 anni fa: Roots, le radici appunto, dei brasiliani Sepultura. Fra i pionieri della furia thrash/death di metà anni Ottanta (insieme a Possessed, Kreator,  ...continua a leggerlo sulla rivista!

interviste

JOST NICKEL The Check In

Un album piacevole, quello di Jost Nickel, che scorre fluido e dinamico con i suoi 40 minuti e poco più. Quasi rilassante, ma non per questo poco vivace e impetuoso; estremamente curato, e in grado di poggiare su elevati standard di tecnica ed esecuzione. Era da tempo che i follower del celebre batterista teutonico aspettavano l’uscita del suo primo lavoro solista e con The Check In li ha decisamente accontentati…   Nato a Berlino, classe 1970, Jost Nickel appartiene alla stessa “golden generation” di Benny Greb, Marco Minnemann e Anika Nilles, e come loro porta agilmente il suo drumming in  vasti  ...continua a leggerlo sulla rivista!

news

ZILDJIAN il nuovo K Sweet Cymbal Set

L’input arriva dalle richieste sui social e Zildjian risponde presentando K Sweet, un nuovo set di piatti che si compone di quattro elementi: un Hi-Hat da15”, due Crash da 17” e 19” ed un Ride da 21”. Ulteriori informazioni: www.mogarmusic.it ……………………………………………………………………………………………………………………………………………………. Sweet Cymbal Pack (KS5791) – Costituito dal piatto superiore dallo spessore sottile (thin) e dal piatto inferiore extra heavy, l’hi-hat sovradimensionato da 15” di questo nuovo package di casa Zildjian, sfodera il tipico chick abbinato ad un wash enorme. Di spessore ultra-sottile (extra thin), i due crash da 17” e 19” garantiscono una risposta veloce, a cui si abbina il perfetto  ...continua a leggerlo sulla rivista!

raggi x

SONOR VINTAGE SERIES

Nel 2015 Sonor celebrava il suo 140esimo anniversario introducendo a catalogo la Vintage Series; oggi il brand teutonico amplia ed aggiorna questa serie… naturalmente mantenendo certi paradigmi del passato in quanto a suono, costruzione e look.   Gli inglesi dicono “An egg is an egg” (un uovo è un uovo) poiché nulla si può modificare in un uovo. Qualcuno aggiunge “A drum is a drum” (un tamburo è un tamburo), ma così non è… anzi. Negli ultimi cento anni, infatti, l’evoluzione dello strumento-batteria è stata sorprendente; ogni tipo di innovazione è stata progetta e messa in campo a livello pratico. Oggi, quindi, è  ...continua a leggerlo sulla rivista!

recensioni

JOE PORCARO Drumset Method

Drum Set Method – Suonare i rudimenti con groove   è una preziosissima opera didattica di Joe Porcaro che Volonté & Co propone ora nella versione italiana (traduzione di Ricky Turco).   Il sottotitolo – Applicazioni per la Batteria Rock, Jazz e Latin – indica inequivocabilmente l’obiettivo del metodo: fornire un importante e chiaro collegamento tra la tecnica delle mani e dei rudimenti del tamburo rullante, l’accompagnamento e il fraseggio e i vari linguaggi. Una sorta di traduttore dal linguaggio del tamburo al linguaggio della batteria moderna.   I rudimenti del tamburo militare rappresentano da sempre la base del fraseggio batteristico: sono  ...continua a leggerlo sulla rivista!

© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154